Fatta!

Sulle piste di Geilo e Hemsedal ad allenarsi e gareggiare, negli splendidi e accoglienti chalet a studiare e convivere, immersi nei selvaggi paesaggi nordici. 10 giorni, 20 persone, 16 gradi (sottozero), 8 giorni di allenamento, 1 giorno di gara, 10 materie studiate, 5 torte preparate, 7 film visti, 13 scivolate sul ghiaccio senza conseguenze, 9 saune, 3 baruffe, 18 parole di inglese ripetute all'infinito e molto altro sono i numeri di questa sempre bella esperienza. Abbiamo anche fatto un giorno di viaggio attraverso il Parco Nazionale dell'Hardangevidda per incontrare il paesaggio polare e poi scendere al mare in una sequenza di paesaggi mozzafiato. Un soggiorno che resterà nella memoria di tutti i partecipanti e che speriamo di poter riproporre a chi non ha potuto esserci. Dopo Tarnaby (S), Pyha (F), ora Geilo (N) per una tradizione che qualifica una volta di più il progetto del Gressoney Ski Institut. Giusto per dare un'idea della "nostra" vita", l'aereo del ritorno non ci ha portati a Gressoney, ma direttamente a Roma per andare a farci tartassare dai prof in riva al Mar Tirreno. Pazzi? No........noi!

Guarda il video fatto dai ragazzi, anzi dalle ragazze!

geiloGiusto per non stare fermi troppo e abituarci a fare una vita normale, ce ne andiamo 10 giorni in Norvegia ad allenarci e a fare qualche gara. Partenza il 16 novembre per Geilo, famosa località sciistica sulle alpi norvegesi. I ragazzi, gli allenatori, i tutors e,  per ricordare cosa facciamo sempre, gli insegnanti. 6 giorni di allenamento intenso che si chiuderanno con 3 gare FIS a Geilo e Hemsedal. Cercheremo di non tornare solo con (pochi speriamo) punti FIS, ma anche con un'esperienza nordica fatta di paesaggi, colori ed emozioni degne del nostro impegno. 

Non finisce qui, perchè il 26 a Oslo ci sarà ad attenderci un aereo per Roma e lì, apriti cielo, affronteremo una settimana di interrogazioni e verifiche di fine trimestre. Un leggero cambio climatico e di attività, ma ormai il nostro vero nemico e la routine per cui non ci poniamo il problema. Ci sarà poi da andare a coltivare banane in Groenlandia?..........si va!

Per gli affezionati o per i nuovi utenti, presentiamo il nuovo sito del Gressoney Ski Institut.

Il sito è predisposto anche per una perfetta visualizzazione su smartphone o su tablet

Gli abbiamo dato un look attuale, senza tanti "fronzoli" per renderlo accessibile a tutti e pubblicare solo le cose fondamentali per un'informazione esaustiva.

Troverete, oltre alla classica barra dei menu' della homepage, anche una serie di menù grafici per essere introdotti nei dettagli delle proposte e delle strategie di progetto..

Immagini, video che aggiorneremo strada facendo, contenuti essenziali e non logorroiche "pappardelle", aspetti qualificanti del progetto e facilità di navigazione sono gli ingredienti che abbiamo utilizzato. In sintesi un sito da usare e non solo da guardare inutilmente.

Ultima cosa che noterete, un nuovo logo sperimentale, clickabile, più semplice e moderno in cui un occhio attento potrà notare la composizione fatta da una G rossa, una S bianca e una I verde, il nostro e vostro Gressoney Ski Institut - GSI